A.I.P.S. – OCC MILANO

AIPS Occ Milano è l’Organismo di Composizione della Crisi istituito presso il Segretariato Sociale dell’Associazione Italiana Prevenzione sovraindebitamento, Associazione di promozione sociale dedita al supporto di famiglie e piccole imprese in difficoltà economica.

AIPS Occ Milano mette a disposizione la propria attività a favore di tutti i soggetti residenti nel circondario del Tribunale di Milano, presso il quale è abilitato a svolgere la propria attività.

1. Avvia la procedura

Per avviare la procedura di nomina di un Gestore è necessario:

  • Compilare in ogni sua parte e sottoscrivere a cura del debitore la “Domanda di accesso al servizio di gestione della crisi da sovraindebitamento” scaricabile cliccando qui;
  • Provvedere al pagamento delle spese di deposito dell’istanza, come dettagliate nella domanda, ed allegare copia del pagamento alla domanda;
  • Allegare alla domanda i documenti indicati nella domanda stessi.

Tutta la documentazione sopra esposta dovrà essere inviata all’indirizzo pec aipsoccmilano@legalmail.it

Qualora gli allegati risultino di difficile invio, sarà possibile inviare la domanda e l’attestazione dell’avvenuto pagamento a mezzo pec indicando nella comunicazione che si intende consegnare successivamente gli allegati documentali. In tal caso la segreteria provvederà a contattare il debitore o il suo consulente per fissare un appuntamento presso la sede dell’Occ per la consegna degli allegati, che potrà avvenire esclusivamente su supporto digitale (chiavetta, CD) . In questo caso il procedimento di nomina verrà avviato esclusivamente dopo la consegna degli allegati.

Il soggetto sovraindebitato potrà accedere ai servizi dell’Occ direttamente o con l’ausilio di un consulente (legale, dott. commercialista, etc). Nel secondo caso sarà opportuno indicare il nominativo di tale ausiliare all’interno dell’apposita area della domanda.

Per qualsiasi informazione relativa all’avvio della procedura, è possibile prendere preliminarmente contatto con la Segreteria.

2. Dati e contatti

Segreteria

segreteria.occmilano@sovraindebitamento.net
02 9475 2027
Telefonicamente dalle ore 9.30 alle ore 12.30 dal lunedì al venerdì.

Referente

dott. Stefano Frontini
Referente AIPS. Occ. Milano
s.frontini@sovraindebitamento.net

Aips Occ Milano è l’Organismo di Composizione della Crisi costituito all’interno del segretariato sociale Associazione Italiana Sovraindebitamento – Comune di Milano.

Iscritto al n. 301 nella sezione A del Registro degli organismi deputati a gestire i procedimenti di composizione della crisi da sovraindebitamento istituito presso il Ministero della Giustizia – Polizza assicurativa: Arch Insurance (EU) DAC PI-51147421M1

3. Sovraindebitamento: informazioni di base

3.1 Sovraindebitamento: di cosa si tratta

Il sovraindebitamento è la condizione di persone e piccole imprese che non riescono a onorare i propri debiti a causa di difficoltà oggettive.

Grazie all’approvazione della Legge 3 2012, da alcuni anni è possibile per il debitore in difficoltà accedere a specifiche procedure che hanno l’obiettivo di risolvere la crisi del debito e permettere al debitore di ritornare a una condizione di solvibilità.

3.2 Il ruolo dell’OCC

L’Organismo di Composizione della Crisi è un soggetto imparziale e indipendente a cui il soggetto sovraindebitato si deve rivolgere per ottenere la nomina di un Gestore della Crisi.

Il Gestore della Crisi è il professionista che dovrà svolgere una serie di attività necessarie per poter accedere a una delle procedure di sovraindebitamento, e la sua nomina è una delle condizioni necessarie previste per l’accesso a questa normativa.

L’Occ è iscritto presso un registro tenuto dal Ministero di Giustizia e risponde a precisi obblighi relativi al proprio funzionamento e alle funzioni ricoperte.

3.3 Quali soggetti possono accedere

Possono accedere alle procedure di sovraindebitamento (quindi fare domanda all’Occ) tutti i c.d. soggetti non fallibili in stato di difficoltà economica ovvero:

  1. consumatore (dipendente, pensionato, inoccupato);
  2. piccolo imprenditore sotto soglia art 1 legge fallimentare (negli ultimi 3 esercizi prima del deposito della istanza di fallimento: un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad € 300.000,00 (trecentomila), ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo non superiore ad euro duecentomila, ammontare di debiti anche non scaduti non superiore ad euro cinquecentomila);
  3. imprenditore agricolo;
  4. imprenditore cessato;
  5. professionisti, artisti e altri lavoratori autonomi;
  6. enti privati non commerciali;
  7. startup innovative.

3.4 Tariffario e regolamento

Con l’invio della domanda di accesso l’Occ avvia un processo che prevede la determinazione di un preventivo da sottoporre al debitore.

Tale preventivo è calcolato secondo il tariffario comunicato al Ministero di Giustizia, e si basa sull’analisi del caso concreto, relativa ai dati indicati nella Domanda di accesso al servizio di gestione della crisi da sovraindebitamento” e nei documenti allegati.

È possibile prendere visione del tariffario e del regolamento che norma l’attività dell’Occ scaricandolo al seguente link.

4. Normativa di riferimento

Regolamento recante i requisiti di iscrizione nel registro degli organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento.

Regolamento concernente l’adeguamento dei compensi spettanti ai curatori fallimentari e la determinazione dei compensi nelle procedure di concordato preventivo.